Come difendersi dagli attacchi informatici

Difendersi dagli attacchi informatici: consigli pratici per evitare truffe e virus su internet al giorno d'oggi




Che tu sia un privato oppure un imprenditore, difenderti dagli attacchi informatici è indispensabile per non mettere a rischio i tuoi dati riservati e sensibili.

Hacker o società fraudolente sarebbero infatti felici di ottenerli, usandoli per truffe o altre attività illecite.

Gli attacchi informatici possono essere di varia natura genericamente chiamati malware, declinati in una pletora di definizioni a seconda del loro tipo di attacco (virus, trojan, adware, spyware…).

Ecco quindi che possono eliminare tutti i dati presenti sui nostri dispositivi oppure rubarci

silenziosamente codici, password e tutto ciò che digitiamo.

Anche se gli antivirus possono offrire ottime protezioni, l’attenzione dell’utente è indispensabile; essere costantemente in guardia e utilizzare esclusivamente programmi di chiara provenienza è il minimo che si debba fare.


L’anello debole della sicurezza informatica? L’essere umano!


Antivirus e sistemi sofisticati di protezione informatica spesso si rivelano insufficienti, se la componente umana abbassa la guardia. Un programma qualunque non autorizza nulla se non per il tramite dell’accettazione del proprio utente.

La maggior parte degli attacchi informatici, infatti, avviene attraverso programmi e dispositivi di uso abituale. Un esempio calzante è la posta elettronica. Mail spam, di aspetto verosimile l’originale, mettono a dura prova anche l’occhio dell'utente più smaliziato. Una disattenzione lo espone a un rischio molto elevato di contagio informatico.


Come difendersi dagli attacchi informatici: alcuni consigli


A questo punto la domanda sorge spontanea: come posso difendermi abilmente dagli attacchi informatici? Innanzitutto, sarà necessario verificare costantemente la fonte e la provenienza delle informazioni che riceviamo, sia che esse compaiano sotto forma di mail, sia che di link pubblicitari. Alcuni link sono molto verosimili e utilizzano e-mail, profili social network e molto altro ancora, rubando identità digitali e accessi: approfondite sempre chi c’è realmente dall'altra parte, soprattutto se il messaggio è dubbio o poco chiaro.

In secondo luogo, sarà importante non condividere mai le proprie informazioni private, come ad esempio i codici bancari e le password: il phishing è diventato molto sofisticato e non è improbabile cascarci.

Se hai dei dubbi, rivolgiti sempre alla tua filiale per ottenere spiegazioni o per chiedere conferma sulla effettiva richiesta delle informazioni. Le mail già contenute nello spam, salvo rari casi eccezionali, sono già state riconosciute dal sistema come dannose o potenziali tali, per questo motivo è consigliato cestinarle.

Un ottimo aiuto è certamente l’installare un buon antivirus e attivare un firewall. L'importante sarà tenerli costantemente aggiornati, in modo da avere sempre la sicurezza migliorata.


Approfondimento: che cosa è un firewall e perché è importante utilizzarlo per la tua sicurezza


Quando si parla di firewall si intende un particolare dispositivo di sicurezza che tiene sotto controllo tutto il traffico, sia in entrata che in uscita, del passaggio dei dati personali oppure aziendali. In questo modo, si potranno optare per diverse regole di sicurezza per rendere questo passaggio complesso da infrangere. L'utilizzo di un firewall non è altro che un modo per evitare danni importanti che potrebbero succedere se si venisse in contatto con alcune connessioni pericolose che potrebbero compromettere il sistema.

Questo filtro, un vero e proprio "muro di fuoco" come suggerisce il termine inglese che lo caratterizza, è in grado di bloccare efficacemente tutti i contatti indesiderati al sistema, sia privato che aziendale, attraverso regole standard di sicurezza che potranno anche essere, a loro volta, personalizzate per poter aumentare la loro efficacia e proteggere i dati a seconda delle proprie esigenze.


Per concludere, proteggersi adeguatamente nel vasto mondo del web sarà fondamentale per evitare di incorrere in truffe e in violazioni della propria privacy che potrebbero notevolmente compromettere la nostra sicurezza: alcune piccole accortezze, come per esempio verificare costantemente il proprio traffico di dati e delle proprie attività su internet, insieme all'utilizzo di strumenti e dispositivi in grado di evitare in principio la messa in contatto con spyware e virus, potranno garantirti il giusto livello di sicurezza per poter vivere liberamente su internet e poter continuare a offrire i propri beni e servizi aziendali senza venire intaccati da terze parti malevole.




305 visualizzazioni

Assistenza rapida per tutti gli applicativi aziendali, per la sicurezza e privacy, posta aziendale e sistemi di comunicazione e hardware.

logo.png

Iscriviti alla nostra newsletter

©2020 di Informatico Veloce. Credits.       P.IVA: 04683590964